Manutenzione del verde pubblico e privato


L’art. 12 della legge 28 luglio 2016, n. 154 disciplina l’esercizio dell’attività di costruzione, sistemazione e manutenzione del verde pubblico o privato prevedendo che possa essere esercitata:

  • dagli iscritti al Registro ufficiale dei produttori, di cui all'articolo 20, comma 1, lettere a) e c), del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 214;
     
  • da imprese agricole, artigiane, industriali o in forma cooperativa, iscritte al registro delle imprese, che abbiano conseguito un attestato di idoneità che accerti il possesso di adeguate competenze.


Le Regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano disciplinano le modalità per l'effettuazione dei corsi di formazione ai fini dell'ottenimento dell'attestato. Come previsto dalla delibera n.22 del 12 ottobre 2017 della Commissione Regionale per l’artigianato , in attesa dell’attivazione effettiva dei predetti corsi presso la Regione Piemonte, le imprese non in possesso dei requisiti previsti dalla normativa che richiedono l’iscrizione per l’attività costruzione, sistemazione e manutenzione del verde pubblico o privato devono allegare alla Comunicazione unica apposita dichiarazione di impegno a frequentare i corsi di qualificazione (file in formato pdf compilabile), non appena essi saranno istituiti.
Nella visura camerale sarà riportata la seguente dicitura: “L’impresa ha dichiarato di impegnarsi ad adeguarsi alle previsioni normative, provvedendo a frequentare il corso abilitante presso la Regione Piemonte, non appena tale corso verrà istituito, acquisendo in tal modo il requisito professionale di cui all’art. 12,comma 1, lett. b, della legge 154/2016”.


 

Imprese artigiane

Mail: 
artigianato@cn.camcom.it
Note: 

Orario:
Mattino, dal lunedì al venerdì: 9.00-12.00
Pomeriggio, il martedì e il giovedì: 14.30-15.30

Telefono: 
0171 318.813 -724 - 752
Valutazione: 
0
No votes yet
Ultima modifica: 26/10/2017 - 02:10

 
Sponsor della Cciaa di Cuneo: