Emergenza COVID-19 - Sostegno alle imprese

VERIFICA DEL CODICE ATECO

​Cerca il codice ATECO della tua impresa gratuitamente sul sito registroimprese.it e verifica se è tra quelli autorizzati a proseguire l'attività.

Elenco dei codici ATECO non autorizzati in Piemonte - aggiornamento al
25 maggio (in base al Decreto Regione Piemonte n. 57 del 17 maggio 2020)

 

PORTALE RIPARTIREIMPRESA

Unioncamere ha attivato RipartireImpresa, il portale a misura di impresa sull’emergenza Coronavirus.

Il nuovo servizio online  ha come obiettivo quello di orientare, informare e accompagnare le imprese alla conoscenza e all'utilizzo delle misure economiche adottate dallo Stato e dalle altre Istituzioni per affrontare questa difficile fase della nostra economia legata all’emergenza sanitaria Covid19.

 

DECRETO RILANCIO

Le principali misure per le imprese
Nel decreto Rilancio (D.L. 19 maggio 2020, n. 34) sono stati stanziati 55 miliardi di euro di risorse per sostenere imprese, artigiani, commercianti, professionisti, lavoratori e famiglie nella nuova fase di ripresa economica e sociale del Paese.
Sul sito del Ministero per lo Sviluppo economico sono presentate le principali misure, con delle schede di presentazione.
 

DECRETO LEGGE 23/2020

Vademecum dell'Agenzia delle Entrate
L'Agenzia illustra illustra le disposizioni contenute nel decreto legge n. 23 dell’8 aprile 2020 che ha previsto misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, interventi in materia di salute e lavoro e proroga di termini amministrativi e processuali.

DECRETO "CURA ITALIA"

Vademecum dell'Agenzia delle Entrate
L'Agenzia illustra le misure fiscali contenute nel decreto legge n. 18 del 17 marzo 2020, che ha previsto interventi a sostegno di famiglie, lavoratori e imprese per contrastare gli effetti dell'emergenza Coronavirus sull'economia

Credito d'imposta canoni di locazione botteghe e negozi
È stato istituito il codice tributo per l'utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del credito d'imposta per botteghe e negozi.

"Al fine di contenere gli effetti negativi derivanti dalle misure di prevenzione e contenimento connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19, ai soggetti esercenti attività d'impresa è riconosciuto, per l'anno 2020, un credito d'imposta nella misura del 60 per cento dell'ammontare del canone di locazione, relativo al mese di marzo 2020, di immobili rientranti nella categoria catastale C/1.”

Sostegno alla liquidità delle PMI, cosa c’è da sapere: le informazioni del Ministero dell'Economia e delle Finanza
Il decreto legge ‘Cura Italia’ prevede una moratoria per le micro, piccole e medie imprese (PMI), i professionisti e le ditte individuali, i quali beneficiano complessivamente di una moratoria su un volume complessivo di prestiti stimato in circa 220 miliardi di euro. Vengono congelate fino al 30 settembre linee di credito in conto corrente, finanziamenti per anticipi su titoli di credito, scadenze di prestiti a breve e rate di prestiti e canoni in scadenza.

#Curaitalia Incentivi
#CuraItalia Incentivi è la misura che sostiene la produzione e la fornitura di dispositivi medici e di dispositivi di protezione individuale (DPI) per il contenimento e il contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19. La misura è gestita da Invitalia e ha dotazione finanziaria a favore delle imprese di 50 milioni di euro. Domande on line a partire dalle ore 12 del 26 marzo.

MISURE STRAORDINARIE CASSA DEPOSITI E PRESTITI
Il Gruppo Cassa Depositi e Prestiti ha attivato una serie di Misure straordinarie per sostenere imprese e territorio su diversi fronti, con l'obbiettivo di fornire un pacchetto esteso di soluzioni per far fronte all'emergenza. 

In sintesi, le misure riguardano: Liquidità - Garanzie - Export - Assicurazione del credito - Moratorie 


INVITALIA
Impresa SIcura
È il bando di Invitalia rivolto alle aziende che vogliono chiedere un rimborso per le spese sostenute per l’acquisto di DPI, finalizzati al contenimento e al contrasto dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.
Impresa SIcura si svolge in 3 fasi. La prima prevede la prenotazione del rimborso a partire dall'11 maggio.


BANCA D'ITALIA
Attivazione helpdesk per i rapporti tra banche e clienti

Da lunedì 27 aprile per informazioni sulle misure governative sull'emergenza Covid-19 a sostegno di famiglie e imprese attinenti alle relazioni tra banche e clienti, è disponibile un nuovo canale dedicato al pubblico raggiungibile tramite il numero verde della Banca d'Italia 800 196969. Il servizio è attivo tutti i giorni, 24 ore su 24. 
Il nuovo canale integra quelli già disponibili per la presentazione di ricorsi all'Arbitro Bancario Finanziario e di esposti e richieste di informazioni anche tramite la piattaforma  "Servizi online" della Banca d'Italia.


ABILITAZIONE AL MEPA PER LE IMPRESE CHE OFFRONO BENI PER EMERGENZA COVID-19
Alle tante imprese che producono prodotti utili ad affrontare l’emergenza sanitaria del Covid-19 Consip – insieme alle Associazioni di categoria - offre un supporto aggiuntivo per accompagnarle,in maniera rapida e efficace, nelle fasi di abilitazione al MePA e renderle velocemente operative. Molti sono gli operatori economici che, data l’enorme richiesta da parte delle P.A., stanno riconvertendo la loro produzione di beni per fronteggiare l’emergenza sanitaria. A questi operatori, che eventualmente fino ad oggi non avevano avuto occasione di abilitarsi al Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione, o che erano abilitati a categorie diverse, Consip – insieme alla rete degli Sportelli attivati presso le Associazioni di Categoria territoriali - offre un supporto aggiuntivo per accompagnarli, in maniera rapida e efficace, nelle fasi di abilitazione e renderli velocemente operativi.


REGIONE PIEMONTE 
BonusPiemonte
È il contributo a fondo perduto predisposto dalla Regione per sostenere le imprese colpite dalla chiusura dovuta all’emergenza Coronavirus. Tutti gli interessati riceveranno da Finpiemonte una comunicazione via Pec, e pochi giorni dopo averne dato risposta la somma sarà accreditata sul conto corrente.

Contributi a copertura degli interessi connessi a nuovi finanziamenti
Approvato il Bando “Emergenza Covid – 19 Contributi a fondo perduto connessi a finanziamenti finalizzati a sostenere la liquidità delle MPMI e dei lavoratori autonomi piemontesi”.
La misura prevede l’erogazione di contributi a fondo perduto che consentano, ai soggetti beneficiari di finanziamenti di far fronte agli oneri connessi al credito.
I beneficiari dovranno dimostrare un calo del fatturato, nel bimestre marzo/aprile 2020, pari o superiore al 30% rispetto allo stesso bimestre del 2019 (per le imprese o lavoratori autonomi attivi dal 1 gennaio 2019 non è necessaria la dimostrazione del calo di fatturato rispetto al bimestre marzo/aprile 2019).
Apertura dello sportello per la presentazione delle domande: ore 9.00 del 10 giugno 2020.

RipartiPiemonte: tutte le misure
Il disegno di legge RipartiPiemonte mette in campo oltre 800 milioni di euro per favorire la ripresa dell’economia e della società con stanziamenti, moltissimi a fondo perduto, per aziende, famiglie e lavoratori.
Qui una sintesi di tutte le misure previste

Bando per rimborso spese sperimentazione e dichiarazione di conformità DPI
Per affrontare la crisi in atto determinata dall’emergenza COVID-19, la Regione Piemonte ha avviato una nuova linea "Emergenza COVID -19", all'interno del Bando VIR, orientata al rimborso delle spese sostenute per la sperimentazione e dichiarazione di conformità di dispositivi medici e di protezione individuale (DPI) e ogni altro componente a supporto delle esigenze emerse a seguito dell’emergenza sanitaria in corso.
L'agevolazione, di prossima attivazione, consisterà in un contributo a fondo perduto da 1.500 euro fino ad un massimo di 10.000 euro, a copertura del 100% dei costi sostenuti dalle PMI per i servizi resi da Infrastrutture di Ricerca pubbliche e private (IR).

 

MORATORIA DEL DEBITO PER CONTRASTARE GLI EFFETI DELL'EMERGENZA COVID-19
La Regione ha approvato l’adesione agli interventi di moratoria dei prestiti concessi con il concorso di risorse regionali alle imprese piemontesi da parte degli intermediari finanziari, siano tali interventi di moratoria derivanti da iniziative individuali dei suddetti intermediari che da provvedimenti di carattere nazionale e che coinvolgono l’intero sistema dell’intermediazione finanziaria e delle imprese.
Le moratorie possono riguardare operazioni di sospensione del pagamento della quota capitale delle rate dei finanziamenti e operazioni di allungamento della scadenza dei finanziamenti concessi. 
 
CONTRIBUTI PER L'ACCESSO AL CREDITO PER PMI E LAVORATORI AUTONOMI PIEMONTESI

La Regione Piemonte ha reso disponibili 7,3 milioni di euro per sostenere le micro, piccole e medie imprese ed i lavoratori autonomi piemontesi, attivi dal 1° gennaio 2019, nella apertura di linee di credito connesse ad esigenze di liquidità. La Misura, gestita da Finpiemonte, consentirà ai beneficiari di finanziamenti concessi dal 17 marzo al 31 dicembre 2020, finalizzati ad esigenze di liquidità, di rendere più semplice l'attivazione di tali operazioni con banche e intermediari abilitati, ma sopratutto di far fronte agli oneri connessi al credito.

Misura in attivazione.


RINVII E PROROGHE DI SCADENZE

Proroga termine per la regolarizzazione delle imprese di manutenzione del verde
Il termine del 22 febbraio 2020 è stato prorogato al 16 maggio 2020 per effetto dei D.L. Cura Italia pertanto,  le imprese di cui alla lettera h) dell'art. 11 della DGR 39-8764/2019 (ossia le  imprese iscritte alla data del 25/08/2016 aventi un biennio di attività maturato al 22/02/2018) possono ancora richiedere la regolarizzazione con la nomina del responsabile tecnico fino al 16 maggio 2020.

 

Proroga termini per l'approvazione dei bilanci delle società
Il decreto legge 17 marzo 2020, n. 18 ha previsto alcune agevolazione relative ai termini per l'approvazione dei bilanci di esercizio delle società di capitali e delle cooperative.
In particolare, l'art. 106 dispone che l’assemblea ordinaria dei soci per l'approvazione del bilancio è convocata entro centottanta giorni dalla chiusura dell’esercizio. 
Sono inoltre previste modalità di svolgimento dell'assemblea in modalità telematica, senza la necessaria presenza nello stesso luogo del presidente e del segretario dell'assemblea, ovvero del notaio.

Sospensione di tutti i termini dei procedimenti amministrativi ed estensione della validità degli atti in scadenza
Il decreto legge 17 marzo 2020, n. 18 dispone all'articolo 103, comma 1, la sospensione per il periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 15 aprile 2020 di tutti i termini, ivi inclusi quelli perentori, relativi a procedimenti amministrativi, su istanza di parte o d'ufficio, pendenti alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente a tale data.
Il successivo comma 2 del medesimo articolo 103 stabilisce inoltre che i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati,in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020 conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020

 

Estesa la validità dei titoli di proprietà industriale in scadenza

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 110 del 29/04/2020 la legge 24 aprile 2020, n. 27, che ha convertito in legge, con modificazioni, il decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18,   

All'art. 103 c.2, si dispone che: i titoli della proprietà industriale, in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 luglio 2020, conservano la loro validità per i novanta giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza. Per i titoli di proprietà industriale, alla scadenza di tale periodo sarà onere dell'interessato che intenda prolungare la durata di un titolo, attivarsi con i pagamenti, nelle forme già previste dall'ordinamento, al fine di conseguirne il mantenimento in vita o il rinnovo.

L’Ufficio darà tempestiva informazione sulla data di cessazione dello stato di emergenza. 


Marchi e Brevetti: prorogata al 15 maggio la sospensione dei termini per i procedimenti amministrativi 
In seguito all’entrata in vigore del decreto legge 8 aprile 2020, n.23, sono sospesi per il periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 15 maggio 2020 tutti i termini, ivi inclusi quelli perentori, relativi a procedimenti amministrativi di competenza dell’Ufficio Italiano Brevetti Marchi, su istanza di parte o d'ufficio, pendenti alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente a tale data. Rimane invece confermato che i titoli di proprietà industriale, certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020 conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020, con onere dell'interessato, dopo tale data, di attivarsi per l’eventuale procedimento di mantenimento in vita o rinnovo, con pagamenti da eseguire entro il 30 giugno 2020.
Restano esclusi dall’applicazione della sospensione i termini relativi ai ricorsi dinanzi alla Commissione dei ricorsi. 
Per quanto riguarda le domande internazionali di brevetto e le domande di brevetto europeo (primi depositi) e le domande di marchio internazionale (registrazioni e rinnovi) non vi è sospensione dei termini se non nei limiti indicati dagli organi internazionali o europei competenti.

Rinvio scadenze adempimenti ambientali
L'art. 113 del Decreto (Rinvio di scadenze adempimenti relativi a comunicazioni sui rifiuti) stabilisce che sono prorogati al 30 giugno 2020 il termine di presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale (MUD) e altre scadenze di adempimenti in materia ambientale.

 

Bandi camerali: modifiche scadenze

Sono state prorogate le scadenze dei bandi camerali, in particolare la scadenza finale è stata posticipata al 30 giugno ed è stata aggiunta una sessione di liquidazione intermedia al 30 aprile

SOLIDARIETÀ DIGITALE

Grazie all’iniziativa di solidarietà digitale del Ministero per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione, moltissime imprese e associazioni hanno messo e metteranno a disposizione servizi gratuiti.
L'iniziativa riguarda servizi gratuiti rivolti a cittadini, professionisti e aziende.

Consulta l'elenco dei servizi disponibili su solidarietadigitale.agid.gov.it


ALTRE INFORMAZIONI

Norme tecniche UNI per i DPI per la prevenzione del contagio da COVID-19
UNI Ente Italiano di Normazione mette a disposizione gratuitamente le norme tecniche che definiscono i requisiti di sicurezza, di qualità e i metodi di prova dei prodotti indispensabili per la prevenzione del contagio da COVID-19 (maschere filtranti, guanti e occhiali protettivi, indumenti e teli chirurgici e altri dispositivi di protezione).

Le norme sono scaricabili gratuitamente dal sito dell'UNI.
 

Istituto Superiore di Sanità


Per aziende e operatori del trasporto e della logistica

 
 
Valutazione: 
0
No votes yet
Ultima modifica: 28/05/2020 - 02:05

    
 
Sponsor della Cciaa di Cuneo: