Emergenza COVID 19- Normative e provvedimenti

Consulta i canali ufficiali per conoscere i provvedimenti attualmente vigenti, approvati a livello nazionale e regionale in seguito all'emergenza sanitaria internazionale.

GOVERNO ITALIANO

Provvedimenti
Le misure adottate dal Governo: provvedimenti attualmente vigenti, approvati dal Governo in seguito all'emergenza sanitaria internazionale: http://www.governo.it/it/approfondimento/coronavirus/13968

DECRETO-LEGGE 19 maggio 2020, n. 34 
Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonché di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19 (pubblicato nella GU Serie Generale n.128 del 19-05-2020 - Suppl. Ordinario n. 21).

DPCM 17 maggio 2020
Il Dpcm 17 maggio 2020 è in vigore da lunedì 18 maggio.
Disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, recante misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19, e del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, recante ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19
Tra gli allegati:
Allegato 11: Misure per gli esercizi commerciali
Allegato 12: Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro fra il Governo e le parti sociali
Allegato 13: Protocollo condiviso di regolamentazione per il contenimento della diffusione del COVID-19 nei cantieri
Allegato 14: Protocollo condiviso di regolamentazione per il contenimento della diffusione del COVID-19 nel settore del trasporto e della logistica
Allegato 16: Misure igienico-sanitarie
Allegato 17Linee guida per la riapertura delle attività economiche e produttive della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome del 16 maggio 2020

DPCM 26 aprile 2020
Il DPCM 26 aprile 2020 prevede la Fase 2 per il contenimento dell’emergenza Covid-19 e delinea le attività economiche che potranno riaprire dal prossimo 4 maggio (settore manifatturiero, edile e le attività all’ingrosso ad essi collegati; attività di asporto per bar e ristoranti, settore tessile e della moda, settore di fabbricazione auto, mobilifici, aziende che producono e commercializzano vetro).

Modifiche agli allegati del Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 26 aprile 2020
Aggiornati gli allegati del DPCM del 26 aprile 2020. Possono pertanto riaprire altre attività commerciali e produttive (il commercio al dettaglio di natanti e biciclette; il noleggio di autocarri, veicoli pesanti, macchinari e attrezzature; le attività di conservazione e restauro di opere d’arte; i servizi di tolettatura degli animali da compagnia).



Ordinanza 11/2020 Commissario straordinario per l'emergenza
PREZZI MASSIMI DI VENDITA AL CONSUMO DELLE MASCHERINE
Il Commissario straordinario per l'emergenza Covd-19 ha firmato l'Ordinanza n. 11/2020 che fissa i prezzi massimi di vendita al consumo delle mascherine facciali (STANDARD UNI EN 14683).

L. 24 aprile 2020, n. 27
Testo del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18 (c.d. "Cura Italia") coordinato con la legge di conversione 24 aprile 2020, n. 27, recante «Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19. Proroga dei termini per l'adozione di decreti legislativi»

DPCM 10 aprile 2020
Il DPCM 10 aprile 2020 proroga fino al 3 maggio le misure restrittive per il contenimento dell'emergenza epidemiologica, ma apporta alcune integrazioni alle attività consentite (per il Piemonte vale l'ordinanza n. 43 del 13 aprile, con misure più restrittive)
 

D. L. 8 aprile 2020, n. 23
Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali. 

DPCM 1° aprile 2020
Prorogate fino al 13 aprile 2020 le misure adottate per il contenimento del contagio epidemiologico da Covid-19.

DPCM 22 marzo 2020
Il Decreto sancisce che da lunedì 23 marzo e fino al 3 aprile "sono sospese tutte le attività produttive industriali e commerciali, ad eccezione di quelle indicate dall'allegato 1", ovvero nella lista acclusa al Decreto.

D.L. 17 marzo 2020, n. 18 (c.d. "Cura Italia")
Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19
 


RACCOLTA DEGLI ATTI EMANATI PER L'EMERGENZA CORONAVIRUS

Sul sito della Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana è disponibile la raccolta degli atti recanti misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.
Comprende i provvedimenti emanati da:

 

 


ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ


ATTI E PROVVEDIMENTI DELLA REGIONE PIEMONTE
Coronavirus in Piemonte: ordinanze, circolari e disposizioni attuative sul sito della Regione Piemonte

Decreto n. 63 della Regione Piemonte

Decreto n. 58 della Regione Piemonte

In Piemonte da lunedì 18 maggio possono riaprire:

  • tutti i negozi al dettaglio, saloni per parrucchieri, centri estetici, studi di tatuaggio e piercing e tutti i servizi per gli animali (oltre alle toelettature già attive, dog sitter, pensioni e addestramento); i Comuni potranno consentire orari di apertura più elastici ed estensivi per favorire la massima operatività delle attività commerciali e dei servizi alla persona;
  • musei, archivi e biblioteche;
  • altre strutture ricettive ancora chiuse. 

Da mercoledì 20 maggio:

  • ritorno nei mercati dei banchi extralimentari (per consentire i tempi di adeguamento alle nuove linee guida per la sicurezza e permettere ai Comuni di tracciare i nuovi spazi sulle aree mercatali).

Da sabato 23 maggio:

  • bar, ristoranti, trattorie, pizzerie, self-service, pub, pasticcerie, gelaterie, rosticcerie e delle altre attività di somministrazione alimenti (resta sempre consentito il servizio di asporto con orario esteso dalle 6 alle 22, la prenotazione da remoto diventa preferibile ma non più obbligatoria).

 

Decreto n. 43 del 13 aprile 2020
Firmata il 13 aprile l’ordinanza con la quale la Regione Piemonte prosegue con la linea del rigore per il contenimento del Coronavirus in maniera più restrittiva rispetto al DPCM:

  • tutte le regole in vigore sono prorogate fino al 3 maggio
  • restano chiuse anche le librerie, le cartolibrerie e i negozi di abbigliamento per l’infanzia
  • resta salva la possibilità di vendita con consegna a domicilio per tutte le diverse categorie merceologiche.
  • testo dell'ordinanza  e chiarimenti 

PREFETTURA DI CUNEO
FASE 2 - ADEMPIMENTI PREVISTI DAL D.P.C.M. 26.4.2020 A PARTIRE DAL 4.5.2020

Per le attività produttive che risultano sospese per effetto del D.P.C.M. 26.4.2020 è ammesso, previa comunicazione al Prefetto, l'accesso ai locali aziendali di personale dipendente o terzi delegati per lo svolgimento di attività di vigilanza, attività conservative e di manutenzione, gestione dei pagamenti nonché attività di pulizia e sanificazione. È consentita, previa comunicazione al Prefetto, la spedizione verso terzi di merci giacenti in magazzino nonché la ricezione in magazzino di beni e forniture.

Valutazione: 
0
No votes yet
Ultima modifica: 25/05/2020 - 11:05

    
 
Sponsor della Cciaa di Cuneo: