Importi diritto annuale 2020

Il Ministero dello sviluppo economico, con nota MISE 0347962 del 11.12.2019, ha confermato per l'anno 2020 gli importi degli anni precedenti per le iscrizioni delle nuove imprese.

Come per lo scorso triennio, anche per l’anno 2020 la camera di commercio di Cuneo ha approvato l’incremento complessivo del diritto annuale nella misura del 20%, che sarà destinato ai progetti strageci previsti e, data la  situazione congiunturale attuale, a garantire misure a sostegno della liquidità delle economie locali.

Il 27 marzo 2020 è entrato in vigore il decreto ministeriale 12 marzo 2020 con il quale il Ministro dello sviluppo economico ha autorizzato l'incremento delle misure del diritto annuale.

Le imprese che hanno già provveduto, per l'anno 2020, al versamento del diritto annuale possono effettuare il conguaglio rispetto all'importo versato entro il termine di cui all'articolo 17 comma 3 , lettera b) del decreto del presidente della repubblica 7 dicembre 2001 n . 435.

Nella tabella sottostante sono riportare le misure del diritto annuale per le imprese di prima iscrizione anno 2020

Tipo di impresa Sede        Unità locale

Imprese individuali iscritte o annotate nella sezione speciale  (piccoli imprenditori, artigiani, coltivatori diretti e imprenditori agricoli)

€   52,80 (*)      (arrotondato a € 53)

 € 10,56 (*)       (arrotondato a € 11)

Imprese iscritte nella sezione ordinaria del registro imprese (cooperativa, consorzio, soc. consortile, geie, snc, sas, srl, spa, sapa e  imprese individuali iscritte nella sezione ordinaria)

€ 120 € 24

Società semplici agricole

€ 60 € 12

Società semplici non agricole

€ 120 € 24

Società tra avvocati previste dal D.lgs. n. 96/2001

€ 120 € 24

Soggetti iscritti al REA (repertorio economico amministrativo) (associazione, fondazione, parrocchia, asilo, ecc.)
 - solo per la sede -

€ 18 € 0

Imprese con sede principale all’estero: per ciascuna unità locale/sede secondaria

€ 66,00

 

(*) Importi 2014 ridotti del 50% (legge 114/2014) e maggiorati del 20% (decreto MISE 12/03/2020).  Ai fini del versamento occorre sempre provvedere ad un unico arrotondamento finale all’unità di euro, dell’importo complessivo dovuto, comprensivo quindi anche di eventuali unità locali aperte in provincia di Cuneo; l’arrotondamento si effettua procedendo per eccesso se la frazione decimale è uguale o superiore a 50 centesimi, per difetto negli altri casi.


Esempio:
Se, con la stessa pratica, vengono iscritte sede e unità locale/i o più unità locali si applica, quando necessario, un unico arrotondamento finale.
Esempi per imprese individuali sezione speciale:
solo sede:€ 53,00; sede + n. 1 unità locale : € 52,80 + 10,56 = 63,36 da arrotondare a € 63; n. 1 unità locale= €11,00; n. 2 unità locali= € 10,56 x 2 = 21,12 da arrotondare a € 21; sede + n. 3 unità locali =€ 52,80 + (10,56 x 3) = € 84,48 da arrotondare a € 84

 


Valutazione: 
0
No votes yet
Ultima modifica: 07/04/2020 - 05:04

    
 
Sponsor della Cciaa di Cuneo: