Manifestazioni a premio

Sono manifestazioni a premio i concorsi, le operazioni a premio e le manifestazioni di sorte locali.

  • La competenze per le manifestazioni di sorte locali è della Prefettura e dei Comuni.
  • La competenza per i concorsi e le operazioni a premio, che hanno quale caratteristica comune il fine commerciale (anche solo parziale), è del Ministero dello sviluppo economico e delle Camere di commercio:
    • nei concorsi a premio l´iniziativa commerciale prevede che, con o senza l´acquisto del prodotto e/o del servizio, il premio possa essere attribuito solo ad alcuni dei partecipanti (a seguito di estrazione a sorte, prove di abilità o altre eventualità);
    • nelle operazioni a premio, a seguito dell´acquisto o della vendita di un prodotto, il premio promesso viene conferito a tutti i partecipanti;
    • si ha un concorso misto quando una manifestazione prevede l´assegnazione di premi a tutti i partecipanti (operazione a premio) e l´attribuzione di ulteriori premi solo ad alcuni di essi (concorso a premio).

Non possono essere messi in palio premi che consistano in denaro, titoli di prestito pubblici e privati, titoli azionari, quote di capitale societario e dei fondi comuni di investimento, polizze di assicurazioni sulla vita.

La legge esclude dalla normativa (25 kB) oppure vieta alcune tipologie di manifestazioni a premio.

Con la Nota del 20 novembre 2014, emanata per rispondere a quesiti e segnalazioni formulate da varie associazioni, il Ministero dello Sviluppo economico ha fornito chiarimenti in merito agli ambiti di applicazione generali, fissati dall’art. 1, commi 1 e 4 del D.P.R. n. 430/2001 e agli ambiti di esclusione individuati espressamente dall’art. 6, comma 1 dello stesso decreto.

Concorsi a premio

Mail: 
concorsi.premi@cn.camcom.it
Note: 

Orario:
Mattino, dal lunedì al venerdì: 9.00-12.00
Pomeriggio, il martedì e il giovedì: 14.30-15.30

Telefono: 
0171 318.768 - 812 - 766
Valutazione: 
0
No votes yet
Ultima modifica: 05/01/2016 - 04:01
 
Sponsor della Cciaa di Cuneo: