Concorsi a premio: modalità di avvio

Per avviare una operazione a premio, l'impresa deve trasmettere al Ministero dello Sviluppo economico una comunicazione, completa degli allegati obbligatori, almeno 15 giorni prima della data di inizio.

In caso di modifiche al regolamento la comunicazione può avvenire anche lo stesso giorno in cui esse hanno effetto, a meno che non vi siano modifiche alle caratteristiche sostanziali del concorso o del regolamento, nel qual caso  devono essere trasmesse almeno quindici giorni prima che esplichino i loro effetti. L'obbligo vale anche per le modifiche sostanziali al concorso.

Le comunicazioni devono essere inviate utilizzando esclusivamente il SERVIZIO PREMA on-line; nei soli casi di rilascio, da parte del sistema telematico, di informazione secondo cui il servizio Prema on-line è inattivo, l'impresa potrà trasmettere il regolamento, firmato digitalmente, e il foglio contenente la stampa della schermata di blocco del servizio mediante posta elettronica con firma digitale all'indirizzo di posta elettronica m.premio@sviluppoeconomico.gov.it, all’indirizzo PEC imp.mccvnt.div19@pec.sviluppoeconomico.gov.it e a quello dei Monopoli di Stato giochi.concorsiapremio@aams.it .
 

Sanzioni

Ai sensi dell'art. 12 del Decreto Legge 28 aprile 2009 n. 39 convertito con Legge 29 giugno 2009 n. 77, in caso di effettuazione di concorsi ed operazioni a premio di cui è vietato lo svolgimento si applica la sanzione amministrativa da euro 50.000 ad euro 500.000.
La sanzione è raddoppiata nel caso in cui i concorsi e le operazioni a premio siano continuati quando ne è stato vietato lo svolgimento ed è applicabile anche nei confronti di tutti i soggetti che in qualunque modo partecipano all'attività distributiva di materiale di concorsi a premio e di operazioni a premio vietati.

 

 

Valutazione: 
0
No votes yet
Ultima modifica: 14/04/2017 - 11:04
 
Sponsor della Cciaa di Cuneo: