Registrazione o rinnovo marchi di impresa: deposito cartaceo

Dal 2 febbraio 2015 la domanda di deposito o di rinnovo del marchio può essere presentata agli sportelli abilitati delle Camere di commercio, senza vincolo territoriale oppure con invio telematico da postazione remota sul portale UIBM.

Presentazione agli sportelli delle Camere di commercio

Le Camere di commercio continuano a ricevere il deposito in formato cartaceo delle domande di deposito e di rinnovo dei marchi mediante la nuova modulistica pubblicata dall'UIBM.

La domanda può essere presentata:

  • dall'interessato (il modulo deve essere firmato dal richiedente);
  • da un terzo depositante (il modulo deve essere firmato dal richiedente prima di depositarlo e dal depositante al momento della consegna allo sportello);
  • da un terzo incaricato iscritto all'Albo dei consulenti in proprietà industriale o avvocato, che agisce in nome e per conto del richiedente.

Non è possibile l'invio a mezzo posta alle Camere di commercio.

 

All'atto del deposito, occorre produrre quanto segue:

  • modulo di DEPOSITO o di RINNOVO e relativi eventuali FOGLI AGGIUNTIVI, scaricabili dal sito dell'UIBM. Tali moduli devono stampati su fogli formato A4 (una sola pagina per foglio, non fronte/retro).
    Per il deposito da parte del richiedente, selezionare i moduli corretti nella versione “editabile per richiedente”;
  • 1 esemplare del marchio (in bianco e nero, oppure a colori nel caso di rivendicazione colori) che dovrà essere inserito nell'apposito spazio sul modulo di domanda;
  • 1 esemplare del marchio (in bianco e nero, oppure a colori nel caso di rivendicazione colori) che dovrà stampato su foglio formato A4;
  • diritti di segreteria di € 43,00 (di cui 40,00 per la domanda e 3,00 per il rilascio della copia conforme del verbale di deposito, se richiesta), in contanti o con bancomat, al momento della presentazione della domanda;
  • 1 marca da bollo ordinaria ogni 4 pagine, non incollata, per la domanda;
  • 1 marca da bollo ordinaria ogni 4 pagine, non incollata, in caso di richiesta di rilascio della copia conforme della domanda (richiesta facoltativa);
  • eventuale delega, firmata dal richiedente, nel caso in cui il depositante (= firmatario del verbale all'atto del deposito) non corrisponda con il richiedente (= titolare del marchio); (formato pdf compilabile; 40 kB)
  • eventuale lettera d'incarico in bollo, qualora la domanda venga depositata da un terzo incaricato iscritto all'Albo dei consulenti in proprietà industriale o avvocato, che agisce in nome e per conto del richiedente.


Sulla domanda di deposito del marchio devono essere indicate le classi di registrazione del marchio e i relativi prodotti e servizi, secondo la Classificazione internazionale di Nizza.

 

Per meglio contraddistinguere i prodotti/servizi ed evitare possibili rilievi da parte degli esaminatori UIBM, è opportuno utilizzare sempre la terminologia riportata dettagliatamente nella Classificazione. Utili strumenti per identificare la classe di appartenenza di un determinato prodotto o servizio sono le seguenti banche dati:

  • TMClass predisposta dall'EUIPO (Ufficio dell'Unione Europea per la Proprietà Intellettuale);
  • MGS - Gestore per prodotti e servizi di Madrid creata dalla WIPO (Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale), disponibile nelle principali lingue internazionali, tra cui anche l’Italiano.

 

Al momento del deposito presso la Camera di commercio con modello cartaceo, l'ufficio fornirsce all'utente il modello F24 precompilato con gli elementi identificativi corrispondenti al numero della domanda/istanza e ai codici del pagamento, per il pagamento della tassa di concessione governativa (che copre i 10 anni di registrazione, duranti i quali nessun altro versamento è dovuto).

La ricevuta del deposito, consegnata all'utente, attesta solo l'avvenuta presentazione della domanda/istanza.

La data di validità del deposito, coincidente con la data del versamento dei diritti o delle tasse, è comunicata direttamente all'utente da parte dell'UIBM, tramite l'indirizzo e-mail indicato sul modulo di domanda, o in assenza di questo, tramite posta ordinaria (canale postale ordinario solo nei casi in cui la data di validità del deposito sia diversa da quella di presentazione del deposito stesso).

Per i rinnovi l'esemplare del marchio non può essere modificato rispetto a quello originariamente depositato (se fosse variato, si potrà procedere con un nuovo deposito) e non possono essere apportate variazioni alle classi di registrazione (se non in diminuzione).

Orario per i depositi in forma cartacea presso la Camera di commercio:

  • dal lunedì al venerdì: dalle ore 9,00 alle ore 12,00
  • martedì e giovedì: dalle ore 14,30 alle ore 15,30.


Tutti i documenti devono essere compilati informaticamente o con macchina da scrivere e quindi non a mano.

È consigliabile salvarne una copia in formato digitale per potere agevolmente effettuare eventuali correzioni.

È possibile inviare preventivamente copia della documentazione per un preventivo controllo formale della compilazione via e-mail alla sede di Cuneo marchi.brevetti.cuneo@cn.camcom.it oppure alle sedi decentrate di Alba marchi.brevetti.alba@cn.camcom.it, Mondovì ccmondovi@cn.camcom.it o Saluzzo ccsaluzzo@cn.camcom.it.

Valutazione: 
0
No votes yet
Ultima modifica: 22/08/2016 - 11:08

 
Sponsor della Cciaa di Cuneo: