Alternanza scuola e lavoro

Premio "Storie di alternanza"
La Camera di commercio di Cuneo premia i migliori progetti di alternanza scuola-lavoro. Scopri di più!

 

 

Bando per la corresponsione di contributi per l'attivazione di percorsi in alternanza scuola lavoro
La Camera di commercio di Cuneo ha approvato un bando per l’erogazione di contributi a fondo perduto alle micro, piccole e medie imprese che attivano percorsi di alternanza scuola-lavoro intrapresi da studenti della scuola secondaria di secondo grado e dei centri di formazione professionale (CFP).


Favorire i contatti tra i giovani e le imprese è uno degli obiettivi delle Camere di commercio. Proprio per questo le Camere promuovono l’alternanza scuola-lavoro: in questo modo i giovani hanno la possibilità di acquisire, oltre alle conoscenze di base trasmesse dalla scuola, competenze più specifiche e spendibili nel mercato del lavoro. Questo modello formativo si realizza grazie alla collaborazione tra le istituzioni scolastiche e il mondo imprenditoriale, tramite apposite convenzioni.

La legge 107 del 2015 (art.1, comma 41) ha istituito presso le Camere di commercio il registro nazionale per l'alternanza scuola-lavoro.

Gli enti pubblici, le imprese  ed i soggetti privati che intendono rendersi disponibili all'attivazione dei percorsi di alternanza scuola-lavoro si iscrivono gratuitamente al registro attraverso il portale scuolalavoro.registroimprese.it, che è inoltre liberamente consultabile per la ricerca dei diversi soggetti disponibili ad ospitare i giovani in percorsi di alternanza scuola-lavoro, anche attraverso l'apprendistato.

 

 

Accordo quadro tra Camera di commercio, Confindustria ed ex Provveditorato di Cuneo

L'8 luglio 2016 è stato firmato l’accordo quadro per la diffusione e l’implementazione di buone pratiche di alternanza scuola-lavoro tra Confindustria Cuneo, Camera di commercio di Cuneo ed ex Provveditorato agli Studi di Cuneo.

I percorsi di alternanza scuola-lavoro previsti dalla legge sulla “Buona Scuola” entro il 2018 interessaranno quasi 15.000 ragazzi degli ultimi tre anni delle scuole secondarie provinciali, chiamati a svolgere 400 (istituti tecnici o professionali) o 200 (licei) ore di alternanza scuola-lavoro. Proprio l’entità dei numeri in ballo e dei soggetti coinvolti sono stati tra gli elementi determinanti che hanno portato i tre soggetti firmatari a stabilire azioni pratiche comuni basate sulla collaborazione reciproca e a sancire un’alleanza affinché l’alternanza scuola-lavoro sia fruttuosa per le aziende e per gli studenti.

Jobday

Il JobDay (giornata del lavoro) è una formula di orientamento innovativa in Italia ma consolidata in Usa e Canada. Gli studenti seguono per un giorno un imprenditore o un lavoratore all’interno di aziende, uffici pubblici, negozi, studi professionali, laboratori, officine eccetera. È un’esperienza che permette loro di farsi una prima idea di un determinato lavoro e di scoprire un mestiere o una professione.
Oltre a rappresentare un importante strumento di orientamento per i ragazzi, il JobDay ha anche lo scopo di sottolineare la funzione formativa delle imprese nei territori di appartenenza, in una sorta di scambio sociale in cui le realtà produttive prendono a cuore l’educazione al lavoro dei più giovani.

Edizioni svolte:

  1. ottobre 2012
  2. ottobre 2013
  3. ottobre 2014

 

 

 

 

Ufficio regolazione del mercato

Mail: 
regolazione.mercato@cn.camcom.it
Note: 

Orario:
Mattino, dal lunedì al venerdì: 9.00-12.00
Pomeriggio, il martedì e il giovedì: 14.30-15.30

Telefono: 
0171 318.809 - 737 - 814
Valutazione: 
0
No votes yet
Ultima modifica: 26/09/2017 - 04:09

 
Sponsor della Cciaa di Cuneo: