Procedura di opposizione alla registrazione di marchi

Una volta depositato il proprio marchio, è necessario che il titolare vigili che nessuno lo usi o lo imiti per prodotti e/o servizi identici o simili, senza la propria autorizzazione.
Per contrastare eventuali imitazioni o contraffazioni, è stata attivata, da luglio 2011, la procedura di opposizione nei confronti della registrazione di un marchio identico o simile da parte di altri soggetti.

La procedura di opposizione rappresenta una valida ed efficace alternativa al procedimento giudiziale ordinario, con costi e tempi nettamente inferiori (anche se è sempre possibile richiedere la nullità di un marchio attraverso le vie giudiziarie ordinarie) in quanto consente di agire in via amministrativa, direttamente davanti all'Ufficio italiano brevetti e marchi di Roma.

Deposito dell’atto
L’opposizione deve essere proposta entro tre mesi decorrenti:

  • dalla data di pubblicazione, sul bollettino ufficiale dei marchi d’impresa, di una domanda di registrazione ritenuta registrabile;
  • dalla data di pubblicazione, sul citato bollettino, della registrazione di un marchio, la cui domanda non sia stata pubblicata;
  • dal primo giorno del mese successivo a quello in cui è avvenuta la pubblicazione del marchio internazionale nella Gazette de l'Organisation Mondiale de la Propriété Intellectuelle des Marques Internationales.


L'atto di opposizione alla registrazione di un marchio deve essere depositato presso l'UIBM utilizzando l'apposito modulo disponibile sul sito dell'UIBM, seguendo le istruzioni per la compilazione.

Non è ammesso il deposito tramite le Camere di commercio.

 

 

Per informazioni e approfondimenti:
Call center UIBM (dal lunedì al venerdì, dalle 9,00 alle 17,00)
tel. 06 4705 5800
fax 06 4705 5750
contactcenteruibm@mise.gov.it

Valutazione: 
0
No votes yet
Ultima modifica: 16/12/2015 - 05:12
 
Sponsor della Cciaa di Cuneo: