Marchi d'impresa: informarsi prima di pagare

 

Le tasse di concessione governativa versate in fase di deposito o di rinnovo di un marchio coprono 10 anni di registrazione, durante i quali nessun altro versamento è dovuto.
Si invitano quindi le imprese alla massima cautela prima di sottoscrivere qualsiasi documento, in presenza di richieste di pagamento provenienti da soggetti non istituzionali e/o da soggetti gestori di database privati, per l'inserimento nei loro archivi. Si ricorda e si avverte che naturalmente si tratta di versamenti non obbligatori.

Tra le segnalazioni di richieste di pagamento ai titolari di domanda di marchio internazionale ci sono state segnalate ad esempio quelle provenienti da WPTS sro, IP Data sro, WIPT sro, RPT Servis sro, IPT-Register, TM Publisher Banca dati internazionale di marchi registrati, Registro del Mercato nazionale, Ufficio Registro dei Marchi...

Sulle comunicazioni sono riportate diciture come "registration of the international trademark", "register of international patents and trademarks, "registro dei marchi".


In caso di dubbio si invita a contattare l'ufficio marchi e brevetti. È possibile inviare all'ufficio copia delle comunicazioni ricevute. Nel caso in cui la Camera di commercio dovesse rilevare una presunta ingannevolezza o illiceità del messaggio pubblicitario, inoltrerà il materiale all'Autorità garante della concorrenza e del mercato in materia di pubblicità ingannevole.


Per maggiori informazioni:

Valutazione: 
0
No votes yet
Ultima modifica: 14/04/2016 - 03:04

 
Sponsor della Cciaa di Cuneo: